Torino, Italia

 

[2018]

Una nuova interpretazione dello spazio di cortile: è questa la chiave di lettura del progetto per un edificio residenziale in via Lomellina a Torino. Un inedito sistema di scale esterne e ballatoi mette in comunicazione i balconi privati con l’area verde centrale che assume un forte valore di spazio comune: qui sono ubicate funzioni ad uso collettivo come orti urbani, spazi giochi e di relax. La trama dinamica e irregolare dei balconi in acciaio zincato, che alterna solette a vuoti di anche più piani, è mitigata dall’utilizzo del verde in facciata. La composizione architettonica dei fronti su via integra l’intervento nell’elegante contesto pre-collinare: il fronte è scomposto e frammentato da tagli e vuoti a più piani, scomponendo la manica in piccoli volumi a misura di borgo che si caratterizzano come eleganti ville urbane.

Il sistema di case sospese si va ad incastonare sulle lamelle di legno dalle quali è costituito il basamento, leggero e trasparente, ricostruendo il tassello su via. L’angolo è ricostruito per essere svuotato ai piani intermedi con un grande inserto verde, ripetuto in corrispondenza dei tagli dei volumi e sui grandi terrazzi che interrompono la falda, sottolineando il legame con il paesaggio della collina torinese.